lunedì 2 agosto 2010

Bagliori di brace

Ascoltati...

interpreta i segni delle tue ferite,
decifrati.
Osservati.
elimina lo stucco che ti riveste,
dipingiti.
Distruggiti e accarezzati,
ucciditi e rinasci.
E ri-ucciditi e ri-nasci ancora.
Bizzarrie di un Angelo ribelle
accecato da lontani bagliori di brace.
Le cose migliori arrivano senza preavviso
nell'anima, o fra le gambe,
mentre la testa arranca in un vicolo cieco.
RedLilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento