lunedì 2 agosto 2010

come vampiri

L'indifferenza offende molto più di un’ingiuria. Parla di irrilevanza, di inconsistenza, quasi inesistenza. E’ vano cercare conferma della propria presenza in uno sguardo che ti trapassa. L'indifferenza non ha i toni accesi della rabbia, né l’intensità dell’odio, ma si nutre di un silenzio che diventa sempre più feroce. Accentua la noncuranza, evidenzia la piccolezza. Rende invisibili. Uno specchio ghiacciato che non riflette alcuna immagine.


Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento