lunedì 2 agosto 2010

cose di donne

Indubbiamente è più interessante una discussione tra soli uomini piuttosto che una conversazione tra sole donne.
Tra donne si finisce sempre con il parlare dell’amore: dato, perduto, che non si intende più sperimentare. Si finisce con il parlare di fragilità, di ferite, di cicatrici che con il tempo si rimarginano e a volte no, di quanto la vita familiare abbia inciso sulla nostra crescita, di quanto nostro padre fosse il migliore degli uomini o il peggiore dei padri, di quanto nostra madre fosse così terribilmente sottomessa, così tanto madre e così poco donna.
Si finisce con il parlare di quanto bruci un tradimento, e del come un rapporto si sgretoli dopo averlo scoperto, di come certe fratture non si ricuciano più o di come quella volta io l’ho perdonato perché la situazione era molto diversa, di come anche le donne tradiscono ma per motivi diversi, e di come alla fine motivi buoni per tradire non ce ne sono. Si finisce con il parlare di come il rapporto arrivi al capolinea quando l'intimità sessuale si spegne, di quanto conti il sesso nel rapporto, di quanto sia infinitamente più complesso e sensibile l’animo femminile, di quanto poco gli uomini possano veramente penetrarlo e comprenderlo, di come sia più facile incontrare belle donne che begli uomini, di come le donne migliori hanno sempre qualcosa di maschile, di quanto sia difficile essere donne emancipate in una società ancora così grettamente maschilista, degli anni di analisi o autoanalisi, della voglia costante di rinascere, della paura di essere madri, di essere mogli, di certi blocchi che non si sbloccano, di certe ferite antiche che proprio non si rimarginano, di come nessun uomo potrà mai metterci i piedi in testa, di come certe fregature prima o poi succedono a tutti, di come quando ci sei dentro fino al collo le prospettive cambiano eccome, di quante speranze abbiamo per il domani, di come sia meglio vivere l’oggi e non pensarci, di come il passato è ormai andato, di come tante volte venga a bussare alla porta della tua coscienza per chiedere il conto…
No, decisamente è meglio una discussione tra soli uomini: MANGIARE, SCOPARE, DORMIRE.
RedLilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento