lunedì 2 agosto 2010

Io e il Vento

Arriva sempre, di colpo, prendendomi alla spalle e mi sorpassa con un balzo. Non so come faccia a sorprendermi ogni volta. Ma lo fa sempre.

E’ giù, in basso, tra le pieghe della mia gonna ansiosa, che soffia e respira, lasciando scie di caldo tormento. Più su, nella conca umida della mia bocca, e in alto, lungo ricci rossi, tra pensieri tremanti come foglie.
Il vento: mi raggiunge a lunghi passi. Poi, mi attira nel suo vortice febbrile. E restiamo così, ancorati e saldi. Solo io e il Vento.
Red Lilith{LN}

2 commenti:

  1. con un bel "riporto" si sistema tutto. mi vesto in lattice e leggo tutti i post, non la solita tuta ma un bel tuxedo

    RispondiElimina
  2. prova con il pvc, è più pratico.

    RispondiElimina