lunedì 2 agosto 2010

rosa rossa e spina nera

Mi fai bella, come la Rosa color sangue incoronata dalle sua Spina Nera. Troppo Rossa per non essere blasfema.

Mi fai bella come la belva che sorseggia sangue dolce e denso, mi fai bella come i temporali estivi, e i vortici improvvisi d’aria, e le nubi nere trapassate da saette candide e spietate.
Mi fai bella, di una bellezza violenta, come la prima delle donne maledette, come Lilith dopo essere stata bandita dal Paradiso e dai suoi agi.
Mi fai bella nell'attesa, mentre tremo, e sento guizzi di eccitazione timorosa che mi scorrono sottopelle.
Mi distendo sul Tuo letto, mentre il ventre riposa tra le lenzuola rosse, e di nuovo scendo dal mio Paradiso per entrare nel Tuo Regno infernale.
Che venga il Tuo regno, adesso e sempre, per essere schiava e libera di essere ciò per cui sono chiamata ad essere.
Il dolore condiviso va oltre il gioco. Diventa condizione di vita. Come la Rosa Rossa e la sua Spina Nera.
Ho gli occhi chiusi per vedere meglio, per sentire il buio e assaporarlo a gocce lente. E penso a quanto sia facile raggiungere il paradiso passando dalle porte del Tuo delizioso inferno.
Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento