lunedì 2 agosto 2010

Rosse primavere

[E vorrei, oggi, che questo letto fiorisse


come un giardino zen, come un altare a pasqua,

come un sepolcro giocoso, come un rinascere di rosse primavere.

Vorrei ascoltare la tua voce alle mie spalle,

profonda come una fisarmonica che sospira nella notte,

e lasciare che la mia anima, di vita, pianga lenta e a singhiozzo].

Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento