lunedì 2 agosto 2010

Suggello

La sintesi del desiderio che esplode. È nell’attimo in cui corro impaziente, verso quella porta, che lentamente si apre e congiunge il mio mondo ed il Tuo, il mio respiro ed il Tuo, il mio corpo ed il Tuo. La sintesi è in quella porta, al terminal, che scorre (troppo lenta) al mio passo e che chiude il nulla alle mie spalle. La sintesi è nei miei occhi assetati di Te che incontrano i Tuoi occhi affamati di me, è in quei riccioli rossi tra le Tue dite, nella Tua lingua che si fa spazio nella mia bocca, nel Tuo corpo che preme contro il mio ventre. La sintesi è in quell’abbraccio, che dice di Noi molto più di noi, è in quel cuore impazzito che schizza dal suo tempo quieto e si sincronizza al Tuo battito furioso. (E mi sembra di svenire). Un abbraccio che sembra un nodo. Che suggella il mio esistere per esisterTi. Solo questo. Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento