lunedì 2 agosto 2010

Ti confesso

Ti confesso la mia tenera follia

e le continue voglie tormentose.
Ascolta.
Sento per tutto il corpo
il nascere di mille gemme odorose
che cercano di aprirsi al sole
per copulare vogliose con il Vento.
Scalza e scapigliata galoppo
in sella alle mie passioni
guidata dalle Tue redini focose.
Ma l'anima si affloscia come
un cencio imbevuto di fiele
e una crudele angoscia mi dilania
con i suoi morsi di serpente:
vorrei toccarti, ma non sei presente.
Adesso hai nell'anima l'immagine
del mio volto di femmina corrotta
divorata dalla sue voglie febbrili,
dalle labbra roventi di tutte le lussurie
fin nel midollo più profondo.
Ed il corpo è malato
e sanguina del tuo veleno cocente.
Malgrado le Tue fresche carezze
leniranno domani ogni tormento.
Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento