lunedì 2 agosto 2010

Un istante di folle attesa

C’è qualcosa stasera… che mi solletica il fondo della spina dorsale. Chiudo gli occhi ed è una esplosione di desideri che si alimentano di ricordi. [Fotogrammi che si rincorrono, emozioni che tornano a violentarmi].

Una striscia di fuoco si fa spazio nelle vene. E resto immobile, sospesa, nell'attimo in cui nulla ancora è, e in cui tutto sembra vicinissimo, quasi palpabile.
Un senso di ebbrezza vertiginosa mi percorre, come un paracadutista al primo lancio nel vuoto: "un istante di folle attesa prima di essere sommersi da un’onda".
Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento