giovedì 5 maggio 2011

Dipartite

E se mi ritrovo a piangere pensando a quelle due ore di sonno rubate alla veglia, ad esempio… cosa vorrà dire?
Dopo quel saluto al terminal dell’aeroporto, straziante come fosse stato un addio, mi aspettavano altri momenti di vita, altri altrove, altri volti, forse. Ma alle mie spalle, lasciavo quello che sempre era stato il mio unico paradiso. Lo vedevo scomparire velocemente dietro una gelida vetrata di plexiglass. Sembra inevitabile. Ogni paradiso porta con sé il destinato crudele di dover essere abbandonato. Presto o tardi.
Red Lilith{LN}

Nessun commento:

Posta un commento